Schermata 2023-10-27 alle 09.41.53

VIAGGI LETTERARI: ALLA SCOPERTA DEI LUOGHI CHE HANNO ISPIRATO GRANDI OPERE DELLA LETTERATURA

di Fabio Riva

Il viaggio letterario è un’esperienza che unisce la cultura e il turismo, consentendo ai viaggiatori di scoprire i luoghi che hanno ispirato le grandi opere della letteratura e di immergersi nelle storie che hanno reso celebri questi posti. Questo tipo di viaggio può essere un’opportunità per approfondire la conoscenza della letteratura e della storia di un luogo, ma anche per vivere un’esperienza unica che stimola la curiosità e l’immaginazione.

Il viaggio letterario ha una lunga storia che risale almeno al XIX secolo, quando i primi turisti iniziarono a visitare i luoghi descritti nei romanzi e nei poemi. Da allora, questo tipo di turismo culturale è diventato sempre più popolare, grazie anche alla diffusione dei mezzi di trasporto e delle informazioni sui luoghi letterari. Oggi, i viaggi letterari sono organizzati in tutto il mondo e sono disponibili per tutti i gusti e le esigenze, dai tour organizzati alle escursioni autonome.

Il viaggio letterario non è solo un modo per scoprire nuovi posti, ma anche per comprendere meglio le opere letterarie e le culture che le hanno prodotte. Visitando i luoghi che hanno ispirato scrittori come William Shakespeare, James Joyce, F. Scott Fitzgerald, Gabriel García Márquez, Haruki Murakami e molti altri, è possibile entrare in contatto con l’anima dei loro libri e condividere l’emozione di chi li ha scritti. Inoltre può essere un’occasione per scoprire nuove prospettive e per imparare qualcosa di nuovo sulla storia, l’arte e la vita quotidiana delle persone che hanno vissuto in quei luoghi.

 

COME SCEGLIERE I LUOGHI GIUSTI

Ma come scegliere i luoghi giusti? Ecco alcuni suggerimenti su come trovare i luoghi che hanno ispirato i grandi scrittori.

  • Ricerca online

La ricerca online è un buon punto di partenza. Ci sono molti siti web dedicati al turismo letterario, come ad esempio Literary Traveler e Book Riot, che offrono informazioni sui luoghi di interesse letterario in tutto il mondo. Inoltre, puoi cercare informazioni sui siti web dei musei, delle biblioteche e delle associazioni culturali che promuovono la letteratura.

  • Guide specializzate

Le guide specializzate sono un’ottima fonte di informazioni sui luoghi che hanno ispirato i grandi scrittori. Esistono molte guide di viaggio dedicate al turismo letterario, come ad esempio “1001 libri da leggere prima di morire” di Peter Boxall e “Letteratura del mondo” di James Mustich, che offrono consigli su libri e luoghi da visitare in tutto il mondo. Inoltre, molte guide turistiche locali offrono tour tematici basati sulla letteratura.

  • Ricerca bibliografica

La ricerca bibliografica può essere un’ottima fonte di informazioni. Leggere le opere degli autori che ti interessano e cercare informazioni sulle località che hanno descritto nei loro libri può aiutarti a trovare i luoghi che vuoi visitare. Inoltre, puoi consultare le bibliografie delle biografie degli autori, delle guide turistiche e dei libri di storia locale per trovare informazioni sui luoghi che hanno influenzato le loro vite e le loro opere.

  • Viaggi di gruppo

Un altro modo per scoprire i luoghi giusti per il turismo letterario è partecipare a viaggi di gruppo organizzati da agenzie specializzate. Questi viaggi offrono l’opportunità di visitare i luoghi che hanno ispirato i grandi scrittori in compagnia di altri appassionati di letteratura, con guide locali che condividono informazioni sulle opere degli autori e sulle località visitate.

 

VIAGGI LETTERARI IN EUROPA

L’Europa è stata fonte di ispirazione per molti grandi scrittori, che hanno descritto le città, le regioni e i paesaggi in cui hanno vissuto o viaggiato. Per gli appassionati di letteratura che vogliono scoprire i luoghi che hanno ispirato alcune delle più grandi opere della letteratura europea, ecco una panoramica di quelli più importanti da visitare.

  • Dublino, Irlanda – James Joyce

Dublino è la città natale di James Joyce e la sua opera più celebre, “Ulisse”, è ambientata nella città. La città è ricca di luoghi che hanno ispirato l’autore, come la Biblioteca del Trinity College, la cattedrale di San Patrizio e il pub storico Davy Byrnes, che è menzionato in “Ulisse”. Inoltre, la casa di James Joyce a Sandymount è aperta al pubblico come museo.

  • Parigi, Francia – Ernest Hemingway

Ernest Hemingway ha trascorso molti anni a Parigi, dove ha scritto alcuni dei suoi romanzi più famosi, come “Fiesta” e “Addio alle armi”. La città ha ispirato anche molti dei suoi racconti, come “Il vecchio e il mare” e “Per chi suona la campana”. Alcuni dei luoghi che Hemingway frequentava a Parigi includono il Café de Flore, il Ritz Hotel e il Moulin Rouge.

  • Madrid, Spagna – Ernest Hemingway

Madrid è stata una delle città preferite di Ernest Hemingway e ha ispirato il suo romanzo “Per chi suona la campana”. La città è ricca di monumenti storici, musei d’arte e luoghi di interesse culturale, come il Museo del Prado, il Palazzo Reale e la Plaza Mayor. Inoltre, i bar e le taverne tradizionali di Madrid sono stati descritti in molte delle opere di Hemingway.

  • Firenze, Italia – Dante Alighieri

Firenze è stata la città natale di Dante Alighieri, autore della celebre “Divina Commedia”. La città è ricca di monumenti storici, come la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Ponte Vecchio e la Basilica di Santa Croce, dove è sepolto lo stesso Dante. Inoltre, la casa in cui ha vissuto Dante, Casa di Dante, è ora un museo dedicato alla sua vita e alle sue opere.

  • Praga, Repubblica Ceca – Franz Kafka

Franz Kafka ha trascorso gran parte della sua vita a Praga e molti dei suoi romanzi e racconti sono ambientati nella città. Alcuni dei luoghi più importanti che hanno ispirato l’autore includono il Castello di Praga, la Sinagoga Vecchia-Nuova e la Biblioteca Nazionale di Praga. Inoltre, la casa in cui Kafka è nato è stata trasformata in un museo dedicato alla sua vita e alle sue opere.

 

VIAGGI LETTERARI IN AMERICA

Anche l’America ha ispirato molti grandi scrittori per le proprie opere. Ecco una panoramica dei luoghi più importanti da visitare inerenti al turismo letterario:

  • New York City, New York – F. Scott Fitzgerald

New York City è stata una delle città preferite di F. Scott Fitzgerald, autore di “Il grande Gatsby”. La città è ricca di monumenti storici, musei d’arte e luoghi di interesse culturale, come la Statua della Libertà, il Museo Metropolitano di Arte e il Central Park. Inoltre, molti dei bar e dei ristoranti di New York City hanno ispirato le opere di Fitzgerald, come il Plaza Hotel e il famoso bar speakeasy, il Waldorf Astoria.

  • California – John Steinbeck

La California è stata una fonte di ispirazione per John Steinbeck, autore di “Furore” e “Uomini e topi”. La regione è ricca di paesaggi spettacolari, come la costa del Pacifico, il deserto di Mojave e le montagne della Sierra Nevada. Inoltre, Steinbeck ha descritto molti luoghi della California nei suoi romanzi, come la Valle di Salinas, dove si svolge la maggior parte della trama di “Furore”.

  • New Orleans, Louisiana – Tennessee Williams

New Orleans è stata una delle città preferite di Tennessee Williams, autore di “La gatta sul tetto che scotta” e “Un tram che si chiama desiderio”. La città è famosa per la sua cultura musicale e culinaria, ma anche per i suoi luoghi storici, come il Quartiere Francese e il cimitero di St. Louis. Inoltre, il Pontchartrain Hotel è stato descritto da Williams come una delle sue residenze preferite a New Orleans.

  • Massachusetts – Nathaniel Hawthorne

Massachusetts è stata fonte di ispirazione per Nathaniel Hawthorne, autore di “La lettera scarlatta” e “La casa delle sette torri”. La regione è ricca di monumenti storici, come la casa di Ralph Waldo Emerson e la casa di Louisa May Alcott, autrice di “Piccole donne”. Inoltre, la città di Salem, famosa per i processi alle streghe del XVII secolo, ha ispirato Hawthorne a scrivere “La casa delle sette torri”.

  • Mississippi – William Faulkner

Il Mississippi è stata fonte di ispirazione per William Faulkner, autore di “Luce d’agosto” e “Il suono e la furia”. La regione è ricca di paesaggi spettacolari, come la Natchez Trace Parkway e il delta del Mississippi. Inoltre, la città di Oxford, dove Faulkner ha vissuto gran parte della sua vita, è sede della Rowan Oak, la casa di Faulkner trasformata in un museo.

 

VIAGGI LETTERARI IN ASIA

Ecco invece, alcuni dei luoghi più importanti in Asia per vivere il turismo letterario al meglio:

  • Tokyo, Giappone – Haruki Murakami

Tokyo è stata una delle città preferite di Haruki Murakami, autore di “Norwegian Wood” e “1Q84”. La città è ricca di contrasti tra modernità e tradizione, tra grattacieli futuristici e antichi santuari shintoisti. Molti dei luoghi descritti nei romanzi di Murakami sono reali, come il bar Peter Cat nel quartiere di Shinjuku, che appare in “Norwegian Wood”.

  • India – Rudyard Kipling

L’India è stata una fonte di ispirazione per Rudyard Kipling, autore di “Il libro della giungla” e “Kim”. La regione è ricca di luoghi storici e culturali, come il Taj Mahal di Agra, il Forte Amber di Jaipur e il Tempio d’Oro di Amritsar. Inoltre, Kipling ha descritto molti luoghi dell’India nei suoi romanzi, come la città di Lahore, dove si svolge gran parte della trama di “Kim”.

  • Shanghai, Cina – Eileen Chang

Shanghai è stata una delle città preferite di Eileen Chang, autrice di “Amore in una città fantastica” e “Il rumore della montagna”. La città è stata descritta da Chang come una città vibrante e cosmopolita, dove si fondono le influenze dell’Est e dell’Ovest. Molti dei luoghi descritti nei suoi romanzi sono reali, come la famosa strada Nanchang, che appare in “Amore in una città fantastica”.

  • Istanbul, Turchia – Orhan Pamuk

Istanbul è stata una delle città preferite di Orhan Pamuk, autore di “Il museo dell’innocenza” e “La casa del silenzio”. La città è stata descritta da Pamuk come una città di contrasti, dove si fondono le influenze dell’Europa e dell’Asia. Molti dei luoghi descritti nei suoi romanzi sono reali, come il quartiere di Cukurcuma, dove si trova il Museo dell’Innocenza, e il Ponte di Galata, che appare in “La casa del silenzio”.

  • Bangkok, Thailandia – John Burdett

Bangkok è stata una delle città preferite di John Burdett, autore di “Bangkok 8” e “Bangkok Tattoo”. La città è stata descritta da Burdett come una città di contrasti, dove si fondono le influenze dell’Est e dell’Ovest. Molti dei luoghi descritti nei suoi romanzi sono reali, come il tempio di Wat Arun, che appare in “Bangkok Tattoo”.

In conclusione, i viaggi letterari possono essere un’esperienza emozionante e gratificante, in cui è possibile camminare sulle strade che hanno ispirato i grandi scrittori del passato e del presente e non solo ci consente di esplorare il mondo letterario, ma anche di scoprire il mondo reale con un occhio nuovo e una mente aperta.