Schermata 2023-06-01 alle 17.12.09

SPORT ACQUATICI E TURISMO

di Fabio Riva

Dal nuoto alla vela, dal rafting allo sci nautico, dal windsurf al canottaggio passando per il kite e il surf e molto altro ancora. Il turismo esperienziale e avventura è sempre più parte attiva delle vacanze degli italiani e dei turisti stranieri che trovano nella nostra penisola una moltitudine di destinazioni e attività da poter svolgere.

Gli sport acquatici in particolare sono diventati una delle attività preferite per molti turisti. 

Grazie alla posizione geografica dell’Italia, che ha un lungo tratto di costa sul Mediterraneo e numerosi laghi e fiumi, ci sono molte opportunità per praticare sport acquatici.

Le regioni italiane costiere, come la Liguria, la Toscana, le Marche, la Puglia, la Calabria e la Sardegna, offrono splendide spiagge e scogliere, dove è possibile praticare sport acquatici o semplicemente rilassarsi al sole. Inoltre, ci sono molte scuole di surf e windsurf che offrono corsi per principianti e avanzati, rendendo questi sport accessibili a tutti.

Ma non solo la costa, anche i laghi e i fiumi italiani sono popolari per gli sport acquatici. I laghi del nord Italia, come il Lago di Como e il Lago di Garda, sono famosi per il windsurf e il kitesurf, grazie ai loro forti venti. Mentre i fiumi dell’Italia centrale e meridionale, come l’Adige, il Po e il Tevere, sono ideali per il kayak e il rafting.

Inoltre, l’Italia ha anche una lunga tradizione di vela e regate, con eventi come la Barcolana a Trieste, che è una delle regate più grandi del Mediterraneo, e la Giraglia Rolex Cup, una gara di vela di tre giorni che si svolge nel Mar Ligure.

Gli sport acquatici in generale offrono ai turisti una grande opportunità per esplorare le bellezze naturali dell’Italia da una prospettiva diversa e divertente e sperimentare l’emozione di cavalcare le onde o navigare su un lago con la brezza tra i capelli. 

Vediamo allora alcune destinazioni italiane  e gli sport acquatici che propongono:

 

SURF E WINDSURF SULLA COSTA LIGURE E TOSCANA

Il surf e il windsurf sono due sport acquatici molto popolari sulla costa ligure e toscana. 

Grazie alle sue scogliere e alle sue baie, la Liguria offre infatti alcune delle migliori onde per il surf in Italia, in particolare nell’area di Levanto, che è una località molto popolare tra i surfisti.

Anche la Toscana, famosa per le sue spiagge di sabbia dorata e le sue acque cristalline offre numerose opportunità per praticare il surf e il windsurf, con alcune delle migliori località che si trovano nelle vicinanze di Livorno e della Versilia.

Le scuole presenti in tutta la costa ligure e toscana, offrono corsi di ogni livello, dal principiante all’avanzato, e noleggio di attrezzature per coloro che hanno già esperienza. Inoltre, ci sono anche molte gare che si svolgono in queste zone durante l’anno, attirando numerosi appassionati da tutto il mondo.

Inoltre, le città costiere della Liguria e della Toscana offrono anche una vasta gamma di servizi turistici, tra cui alloggi, ristoranti e attrazioni culturali, che rendono queste località ideali per le vacanze estive.

 

KITESURF TRA MARE E LAGO

Il kitesurf è uno sport che sta diventando sempre più popolare in Italia, sia tra coloro che lo praticano assiduamente frequentando corsi e ottenendo certificazioni, sia tra coloro che lo considerano un’attività da fare durante le vacanze, insieme ad altri sport acquatici.

Le coste e i laghi italiani offrono molte possibilità per praticare questo sport in location mozzafiato. I grandi laghi del nord Italia, come il Lago di Garda, sono tra le mete preferite dagli amanti del kitesurf. Malcesine e Campione sono due importanti location sul Garda, dove si può praticare il kitesurf tra marzo e ottobre.

Il Lago di Como è perfetto per chi si avvicina a questo sport, con onde calme e vento costante. Dervio e Dongo sono due località attrezzate per il kitesurf, dove si può praticare tra marzo e ottobre.

Il Lago d’Idro è un lago più piccolo ma altrettanto suggestivo, vicino al Lago di Garda, dove c’è un’area riservata a questo sport. La Maselli Kite School gestita da campioni plurititolati a livello mondiale offre lezioni teoriche e prime esperienze in acqua.

Anche il Veneto, tra i laghi e le spiagge dell’Adriatico, offre ottime opportunità. La spiaggia del Lago di Santa Croce è perfetta per chi preferisce le acque lacustri. La spiaggia di Rosolina Mare, nel cuore del Parco del Delta del Po, circondata dalle acque dell’Adriatico, è un vero paradiso per il kitesurf.

In Toscana, la Baia di Talamone a sud di Grosseto è uno dei luoghi più famosi per gli sport acquatici, interessata tutto l’anno dai venti del quadrante occidentale. Castiglione di Pescaia, a ridosso del Parco Regionale della Maremma, è un altro ottimo luogo per praticarlo, con acqua piatta e pulita e vento di maestrale che riesce ad arrivare oltre i 20 nodi.

Infine, la lunga costa della Liguria offre molti spot per praticare il kitesurf durante tutto l’anno, soprattutto nella Riviera di Ponente. Voltri è un’ottima zona per i principianti, mentre Arma di Taggia è perfetto per i kiter più esperti.

 

CANYONING IN TRENTINO

Il canyoning è uno sport emozionante che consiste nel discendere un corso d’acqua attraverso un canyon o una gola utilizzando diverse tecniche tra cui il nuoto, l’arrampicata, l’uso di corde, scivoli e tuffi. È una combinazione di adrenalina, avventura e bellezza naturalistica che richiede una buona forma fisica, un equipaggiamento adeguato e la presenza di una guida esperta.

Prima di praticare il canyoning, è importante conoscere le regole di sicurezza e le tecniche necessarie per affrontare i percorsi. La presenza di una guida professionale è fondamentale per garantire la massima sicurezza e per evitare rischi inutili. Inoltre, è necessario indossare un’attrezzatura specifica come una muta, un casco, imbragatura, corde, scarpe adatte e giubbotto salvagente.

In Trentino Alto Adige, ci sono molte zone adatte a questa attività, come la Val di Sole, la Val di Non, la Val di Fassa, la Val Rendena e la Val di Rabbi. Ci sono percorsi di diversa difficoltà, adatti sia ai principianti che agli esperti. Ad esempio, il torrente Novella a Dimaro offre un percorso di canyoning adatto ai principianti, mentre il torrente Palvico a Breguzzo è più impegnativo e richiede una maggiore esperienza.

Un’attività entusiasmante che regala forti emozioni e un grande senso di avventura!

 

RAFTING E HYDROSPEED SUL FIUME ADIGE E NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN SASSO

Il rafting e l’hydrospeed sono due attività sportive estreme che permettono di sfidare la forza della natura e divertirsi allo stesso tempo. Tra i tanti luoghi in cui si possono praticare, il fiume Adige e il Parco Nazionale del Gran Sasso offrono alcune delle migliori esperienze in Italia.

Il rafting sul fiume Adige è un’esperienza emozionante e adrenalinica, che permette di navigare le rapide e le acque del fiume, immersi nella bellezza della natura circostante. Il fiume Adige si snoda attraverso la regione Trentino-Alto Adige, con tratti di diversa difficoltà adatti a ogni livello di esperienza.

L’hydrospeed, invece, è una disciplina che prevede di scendere le rapide del fiume a bordo di un piccolo bodyboard, sfruttando la forza dell’acqua e il proprio equilibrio. Anche in questo caso, il fiume Adige e il Parco Nazionale del Gran Sasso offrono tratti perfetti per questa attività.

Il Parco Nazionale del Gran Sasso è un luogo incredibile per praticare rafting e hydrospeed. Il fiume Aterno, che attraversa il parco, offre tratti di diversa difficoltà, dalle rapide più tranquille alle più estreme. Inoltre, il parco è un luogo di grande bellezza naturale, con una fauna e flora uniche al mondo.

Per praticare rafting e hydrospeed è molto importante affidarsi a guide esperte e avere attrezzature adeguate, per garantire la massima sicurezza. Inoltre, è necessario rispettare le regole del parco o della zona in cui si pratica l’attività, per preservare l’ambiente naturale circostante.

 

SCUBA DIVING E SNORKELING NELLE ACQUE CRISTALLINE DELLA SARDEGNA E DELLA SICILIA

Se siete amanti dell’acqua e alla ricerca di emozioni forti, allora lo Scuba diving e lo snorkeling potrebbero essere le attività perfette per voi. In Italia ci sono molti posti dove praticare queste attività, ma tra le destinazioni più famose ci sono la Sardegna e la Sicilia.

Nella Sardegna, potrete scoprire un mondo subacqueo fantastico, con una vasta gamma di specie marine e una visibilità cristallina. Ci sono molte scuole di sub e centri di immersione che organizzano gite giornaliere o viaggi più lunghi per le isole più remote. Tra le destinazioni più famose c’è la Maddalena, un arcipelago di isole che si trova a nord della Sardegna, dove potrete immergervi in acque cristalline e ammirare la bellezza del fondale marino.

Anche la Sicilia è una meta ideale per gli appassionati di snorkeling e diving. Qui, potrete esplorare i fondali marini del Mar Mediterraneo e ammirare la bellezza dei suoi paesaggi subacquei. Tra le località più famose c’è Taormina, situata sulla costa orientale della Sicilia, dove si possono trovare numerose scuole di sub e centri di immersione.

In entrambe le destinazioni, è possibile scegliere tra lo snorkeling, che prevede l’immersione in superficie con una maschera e un boccaglio per respirare, e lo Scuba diving, che invece prevede una immersione più profonda con l’uso di una bombola d’aria.

È importante tenere a mente che queste attività richiedono una certa esperienza e competenza, quindi è necessario partecipare a corsi di formazione per acquisire le giuste tecniche di immersione e di respirazione sott’acqua. Inoltre, è essenziale rispettare le regole di sicurezza e le norme ambientali per preservare la bellezza e l’integrità degli ecosistemi marini.

 

VELA E REGATE NELLA BAIA DI NAPOLI E A TRIESTE

La vela è uno sport che affascina molti appassionati di avventura e natura, offrendo l’opportunità di esplorare i meravigliosi paesaggi costieri dell’Italia. La Baia di Napoli e Trieste sono due delle destinazioni più popolari per la vela e le regate in Italia.

La Baia di Napoli è una delle destinazioni di vela più popolari al mondo, grazie al suo clima mite e alle acque calme. Qui, gli appassionati di vela possono godere di una vista mozzafiato sulla città di Napoli, il Vesuvio e le isole di Capri, Ischia e Procida. La baia di Napoli offre una vasta gamma di opzioni di navigazione, dalle crociere rilassanti alle regate adrenaliniche.

Trieste è un’altra importante destinazione per questo genere di attività, grazie alla sua posizione sulla costa adriatica. La città ospita ogni anno la famosa regata Barcolana, una delle più grandi regate del mondo con oltre 2.000 imbarcazioni in gara. La Barcolana offre un’esperienza unica per gli appassionati di vela, con una vista mozzafiato sulla costa triestina e la possibilità di partecipare a eventi sociali ed escursioni durante la regata.

La vela è uno sport adatto a tutti, dai principianti agli esperti, e ci sono molte scuole di vela che offrono lezioni e noleggio di imbarcazioni in entrambe le destinazioni. È importante prestare attenzione alle condizioni meteo e alle regole di navigazione, al fine di garantire la sicurezza durante la navigazione.

In entrambe le destinazioni, gli appassionati di vela possono godere di acque cristalline e paesaggi spettacolari, con la possibilità di esplorare le coste italiane in modo unico ed emozionante.