Screenshot 2024-04-02 175751

RIVOLUZIONE TECNOLOGICA NELLA RISTORAZIONE: COME L'INNOVAZIONE STA TRASFORMANDO IL SETTORE

di Maria Grazia Pasta

Nell’epoca della digitalizzazione e dell’innovazione tecnologica, nessun settore è rimasto immune ai cambiamenti radicali, e la ristorazione non fa eccezione. Negli ultimi anni, il panorama gastronomico ha vissuto una trasformazione significativa, non solo nei processi di preparazione dei piatti, ma soprattutto nell’ambito della gestione aziendale e nell’esperienza complessiva dei clienti.

Intervista con Aesse Sistemi: leader nell’innovazione tecnologica per la ristorazione

Per approfondire ulteriormente il ruolo cruciale delle nuove tecnologie nel settore ristorativo, abbiamo avuto il piacere di intervistare Aldo Sorrentino, proprietario dell’azienda Aesse Sistemi, un punto di riferimento nel fornire soluzioni innovative che aiutano i ristoratori a gestire il proprio business in modo efficiente e competitivo. Nell’intervista, il proprietario ci ha fornito un’analisi approfondita del modo in cui le loro tecnologie stanno contribuendo a ridefinire il panorama della ristorazione, migliorando l’efficienza operativa e offrendo esperienze uniche ai clienti e aumentando la redditività del ristorante.

Quali sono i prodotti più innovativi del settore e quali quelli più richiesti?

I prodotti più innovativi, che il più delle volte sono anche i più richiesti, sono i sistemi di presa comande come pc, palmari, software menù digitali, kiosk etc., fino ai robot di supporto ai camerieri in sala e ai cassetti automatici. Possiamo dire in generale che c’è una grande richiesta e un grande interesse oggi per i sistemi di “cassa”, i cassetti automatici e i robot. In questo noi siamo stati innovatori sin da subito. Cerchiamo di monitorare costantemente l’andamento del mercato per soddisfare i nostri clienti, la nostra mission è supportare e diffondere l’innovazione tecnologica del settore HO.RE.CA e lo facciamo con passione e orgoglio da oltre 25 anni.

Come fate ad intercettare un trend o un’esigenza specifica e a progettare il dispositivo più adatto?

Mai il mondo dell’HO.RE.CA. e della tecnologia ad esso legato, hanno avuto uno slancio epocale come dal periodo Post-Covid ai giorni nostri. Per ricercare un trend è necessario uno studio continuo delle tendenze e delle abitudini dei consumatori così da intercettarne o a volte addirittura anticiparne i bisogni; basti pensare al delivery e all’evoluzione delle app per il delivery stesso o ancora alla diffusione dei menù digitali fruibili da smartphone o tablet tramite scansione dei QR code. Lo facciamo in primis tramite l’osservazione e l’ascolto di chi è già nostro cliente, ma anche tramite il monitoraggio online e lo studio di insights che emergono da eventi e report di settore.

Quando approcciamo un cliente, durante la nostra consulenza iniziale, chiediamo sempre in prima battuta che ci spieghi il progetto che ha in mente e l’idea di business, a quel punto sviluppiamo il progetto software e lo accompagniamo nella scelta della tecnologia più adatta al suo modello di ristorazione, proponendo i sistemi più all’avanguardia di cui disponiamo.

In ambito nazionale o internazionale ci sono dei modelli a cui vi ispirate per la progettazione e realizzazione dei vostri prodotti?

Più che osservare aziende a cui ispirarci osserviamo il mondo della ristorazione a 360°, sia in ambito nazionale che internazionale.

Nel nostro settore lo stimolo, la motivazione e allo stesso tempo l’obiettivo più importante è riuscire a soddisfare una necessità del cliente. McDonald’s, giusto per citare un brand conosciuto in tutto il mondo, ha puntato molto sull’evoluzione della sua caratteristica e storica ‘veste da Fast-Food’ mantenendo nel suo insieme la stessa tipologia di prodotto/offerta (nonostante questa vari in base ai Paesi), abbassando i costi di gestione grazie alla tecnologia, migliorando il servizio, e tutto ciò senza che il pubblico ne abbia percepito la sostanziale differenza a livello gestionale, logistico ed operativo. Ebbene ci è riuscita implementando diversi dispositivi tecnologici come il kiosk per il self-order o il tracker per identificare dove i clienti sono seduti all’interno del locale così da riuscire a rispettare le principali esigenze del suo target quali la rapidità, l’efficienza e la cortesia che innalzano il valore percepito dal cliente.

Creare e distribuire un prodotto innovativo è sempre una sfida. Qual è la risposta delle aziende ristorative oggi? Quali sono i vantaggi derivanti dall’implementazione in azienda dei vostri dispositivi?

Fortunatamente oggi proporre prodotti innovativi non è più come quando abbiamo avviato il nostro business 25 anni fa, la tecnologia in genere rientra ormai nell’uso quotidiano non solo da parte delle nuove generazioni.

Sosteniamo da sempre che la tecnologia debba essere usata a supporto e a vantaggio dell’essere umano, e quindi mai fine a se stessa; non portare vantaggi ai nostri clienti nel lungo termine nuocerebbe all’immagine della nostra azienda.

La tecnologia, a differenza dell’essere umano, ci consente di essere più veloci, di ridurre gli errori, di avere dei dati su cui poter lavorare a livello di analisi, marketing ed investimenti. In America o in Inghilterra questo approccio, ovvero l’accurata scelta dei software, è tra i primi investimenti previsti all’interno di un Business Plan. In Italia sempre più imprenditori stanno andando in questa direzione ma c’è ancora tanta strada da percorrere per raggiungere i Paesi appena citati.

La ristorazione è un campo molto vasto, esiste la ristorazione con servizio al tavolo, il take away, l’asporto, il fast food, il self fast food etc. Ogni concept porta con sé esigenze totalmente differenti e modelli di business che prevedono investimenti differenti, ma una cosa è certa: l’investimento iniziale nella tecnologia consente nel medio-lungo periodo di abbattere costi, di migliorare il servizio e di programmare un’accurata gestione economico-finanziaria nel tempo grazie anche alla raccolta dei dati e a scelte imprenditoriali data-driven.

I vantaggi per i nostri clienti devono essere tangibili ed immediati. Il ROI lo si misura in termini di tempo risparmiato e tempo ottimizzato, nell’azzeramento degli errori, nella soddisfazione della clientela, in una maggiore efficienza del servizio e in tanti altri fattori legati alla gestione operativa e alla gestione delle risorse umane in azienda.

Quali sono le sfide future del settore e quali i progetti di Aesse?

La tecnologia per sua natura è un settore in continua evoluzione, fortunatamente anche il settore HO.RE.CA. lo è come abbiamo visto. I  progetti di Aesse sono tanti e ambiziosi, vorremmo creare un’ “Academy” rivolta agli imprenditori per far comprendere al meglio i modelli di business della ristorazione e come possono essere supportati dalla tecnologia. Per questo stiamo realizzando dei video “tutorial” che rappresentano delle situazioni standard in cui si potrà osservare la nostra tecnologia alle prese con:

  • L’automazione all’interno di un normale ristorante
  • L’automazione all’interno di un fast food
  • L’automazione all’interno di self fast food
  • L’automazione del delivery e dell’asporto

 

Vorremmo riuscire a creare, attraverso la tecnologia, un “esperienza sensoriale 3D”: dall’ordine alla consumazione, coinvolgendo tutti e cinque i sensi; anche perché la ristorazione è l’unico settore che riesce a coinvolgerli tutti.

Riuscire a mostrare concretamente ai clienti, o possibili tali, la funzionalità dei nostri strumenti è un obiettivo che definiremo e lanceremo nelle prossime settimane. Vogliamo che i nostri clienti siano autonomi ed abbiano una conoscenza approfondita dei sistemi che usano.

Una volta realizzati, i progetti vengono completamente montati nella nostra sede e vengono organizzati dei corsi di formazione rivolti ai clienti sugli strumenti stessi che utilizzeranno in futuro nella loro attività; vengono anche create ad hoc delle “situazioni critiche” e viene mostrato al cliente come risolvere il problema in modo efficiente. Nonostante ciò il nostro servizio di assistenza, proprio perché rivolto al settore della ristorazione, è attivo tutti i giorni (compresi i festivi) fino alle ore 24:00. Teniamo tanto al rapporto con i nostri clienti e alla loro soddisfazione, accompagnarli nell’evoluzione delle loro attività è ciò che ci rende più orgogliosi da sempre. 

Mentre l’essenza della ristorazione, dunque, rimane ancorata alla creatività culinaria e all’ospitalità, l’adozione di nuove tecnologie sta consentendo al settore di evolversi e di prosperare in un ambiente sempre più competitivo. Con l’innovazione continua e una mentalità aperta al cambiamento, il futuro della ristorazione si presenta entusiasmante e pieno di possibilità.