economia liquida e nuovi orizzonti nel turismo

ECONOMIA LIQUIDA E NUOVI ORIZZONTI PER IL TURISMO

di Grazia Caleppi

Abbiamo spesso sentito citare il concetto di liquidità applicato all’economia ma per comprenderne il significato è opportuno allargare lo spettro di analisi ad altri ambiti: 

da un punto di vista sociale, spiega la crisi dei valori e la perdita di fiducia nell’ideologia politica sostituita dalla fiducia riposta nei leader.

 

E’ la fine del “post-moderno” che ha traghettato la società in un presente in divenire, che ancora non sappiamo bene come identificare.

 

In economia il concetto diventa più chiaro se confrontiamo l’attività del sistema bancario con la FINTECH che coniuga il sistema finanziario con quello tecnologico, con gli Istituti di moneta elettronica che stanno prendendo piede anche in Italia (fanalino di coda dell’Europa da questo punto di vista).

 

Semplificando eravamo abituati a pensare al sistema bancario nella sua “solidità” con le riserve in lingotti d’oro a garanzia di una ricchezza reale la stessa percezione di  “solidità” che dava il danaro contante, che è stata via via sostituita dalla “liquidità” (o per meglio dire “inconsistenza”) della moneta virtuale che con il tempo perde l’ultimo aggancio con la materialità con gli IMEl che hanno sostituito la carta prepagata con un’app su smartphone.

 

Il Governo sostiene ed incentiva il ricorso al denaro virtuale con un sistema premiante e società come Satispay, per citarne una, si stanno espandendo in tutta Europa in maniera esponenziale con 110 milioni di investimenti raccolti dall’anno della loro fondazione nel 2013.

 

Come possiamo collocare il settore turistico in questo quadro? 

Indubbiamente parliamo di un settore che storicamente ha sempre opposto parecchie resistenze al cambiamento e all’innovazione tecnologica, sono trascorsi pochi anni da quando gli operatori guardavano con terrore al web, considerato nemico e non opportunità

Il progresso non si può fermare ma si può sfruttare cercando di comprenderne l’evoluzione e stringendo accordi con le realtà innovative in grado di avvicinarci al cliente, anche da un punto di vista della facilità di trasferimento di danaro.

 

L’industria del turismo rientra in un concetto di economia “liquida” dal momento che le richieste del viaggiatore trovano risposta in un numero infinito di nuove soluzioni offerte dalla rete. 

La risposta alla globalizzazione delle informazioni dovrebbe arrivare dalla centralizzazione dei servizi, facendo pressione sulle istituzioni affinché l’Italia turistica possa essere venduta nel mondo come prodotto di eccellenza.

 

Il successo di Farinetti con Eataly rappresenta un valido esempio di valorizzazione di un patrimonio antico proposto in chiave moderna.